L’uomo che salvò l’Anfiteatro [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Assemblea Generale dell’ONU ha proclamato Giorno della Memoria l’anniversario del 27 gennaio 1945, quando l’Armata Rossa entrò ad Auschwitz e mostrò al mondo l’orrore. Hannah Arendt lo riassunse in “La banalità del male” che tutti interpella ogni volta che diminuiscono

/ No comments

L’uomo che salvò l’Anfiteatro [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Assemblea Generale dell’ONU ha proclamato Giorno della Memoria l’anniversario del 27 gennaio 1945, quando l’Armata Rossa entrò ad Auschwitz e mostrò al mondo l’orrore. Hannah Arendt lo riassunse in “La banalità del male” che tutti interpella ogni volta che diminuiscono

/ No comments

L’accordo Lega-Psd’Az nel segno dell’ipocrisia: anche di Soru e di Massimo Zedda [di Vito Biolchini]

Ciò che colpisce dell’accordo Lega-sardisti è l’alto grado di ipocrisia che lo sorregge. Ipocrita è colui che si copre il viso con una maschera, e la maschera che nasconde la vera natura dell’accordo tra i Carroccio e i Quattro Mori

/ No comments

L’accordo Lega-Psd’Az nel segno dell’ipocrisia: anche di Soru e di Massimo Zedda [di Vito Biolchini]

Ciò che colpisce dell’accordo Lega-sardisti è l’alto grado di ipocrisia che lo sorregge. Ipocrita è colui che si copre il viso con una maschera, e la maschera che nasconde la vera natura dell’accordo tra i Carroccio e i Quattro Mori

/ No comments

Le 10 regole del controllo sociale [di Noam Chomsky]

AG Altro Giornale.org, 10 dicembre 2017. 1) La strategia della distrazione. L’elemento primordiale del controllo sociale è la strategia della distrazione, che consiste nel deviare l’attenzione del pubblico da problemi importanti e dai cambiamenti decisi dalle élites politiche ed economiche,

/ No comments

Le 10 regole del controllo sociale [di Noam Chomsky]

AG Altro Giornale.org, 10 dicembre 2017. 1) La strategia della distrazione. L’elemento primordiale del controllo sociale è la strategia della distrazione, che consiste nel deviare l’attenzione del pubblico da problemi importanti e dai cambiamenti decisi dalle élites politiche ed economiche,

/ No comments

L’Onu: “Le donne guadagnano il 23% meno degli uomini. È il più grande furto della storia” [di la Stampa, 20 gennaio 2018]

Nel mondo le donne guadagnano in media il 23% in meno degli uomini. Lo affermano le Nazioni Unite, secondo cui si è difronte al «più grande furto della storia». Secondo i dati raccolti dall’organizzazione, non vi sono distinzioni di aree,

/ No comments

L’Onu: “Le donne guadagnano il 23% meno degli uomini. È il più grande furto della storia” [di la Stampa, 20 gennaio 2018]

Nel mondo le donne guadagnano in media il 23% in meno degli uomini. Lo affermano le Nazioni Unite, secondo cui si è difronte al «più grande furto della storia». Secondo i dati raccolti dall’organizzazione, non vi sono distinzioni di aree,

/ No comments

l problema del Psd’Az? Non è l’alleanza con la Lega ma la sua assoluta subalternità e inconsistenza culturale [di Vito Biolchini]

Se tutte le persone che in queste ore si stanno indignando per l’alleanza tra i sardisti e i leghisti avessero anche solo una volta votato nella loro vita Psd’Az, i quattro mori sarebbero stati in questi anni almeno al 20

/ No comments

l problema del Psd’Az? Non è l’alleanza con la Lega ma la sua assoluta subalternità e inconsistenza culturale [di Vito Biolchini]

Se tutte le persone che in queste ore si stanno indignando per l’alleanza tra i sardisti e i leghisti avessero anche solo una volta votato nella loro vita Psd’Az, i quattro mori sarebbero stati in questi anni almeno al 20

/ No comments

L’etnografia a Neuchâtel, un caposaldo museografico [di Cristina Fiordimela]

Il Giornale dell’Architettura.it 10 gennaio 2018. Riferimento internazionale, il Museo etnografico di Neuchâtel espone una ricca collezione in una nuova formula espositiva curata dall’atelier Manini Pietrini che s’inaugura con la mostra “L’impermanence des choses”. In origine Villa de Pury era una villa

/ No comments

L’etnografia a Neuchâtel, un caposaldo museografico [di Cristina Fiordimela]

Il Giornale dell’Architettura.it 10 gennaio 2018. Riferimento internazionale, il Museo etnografico di Neuchâtel espone una ricca collezione in una nuova formula espositiva curata dall’atelier Manini Pietrini che s’inaugura con la mostra “L’impermanence des choses”. In origine Villa de Pury era una villa

/ No comments

Tap, gasdotto che divide [di Diego Motta]

Avvenire, 18 gennaio 2018. Gli otto chilometri «più lunghi del mondo » iniziano in località San Basilio, nel Comune di Melendugno, e arrivano alla Masseria del Capitano. Siamo in Salento, nel cantiere più discusso d’Italia, il ‘cantiere No Tap’ recita

/ No comments

Tap, gasdotto che divide [di Diego Motta]

Avvenire, 18 gennaio 2018. Gli otto chilometri «più lunghi del mondo » iniziano in località San Basilio, nel Comune di Melendugno, e arrivano alla Masseria del Capitano. Siamo in Salento, nel cantiere più discusso d’Italia, il ‘cantiere No Tap’ recita

/ No comments

I contraddittori ed improbabili impianti per la produzione di energia in Sardegna: i casi Porto Torres e Assemini [di Rosario Malvè]

Parte il progetto dell’impianto fotovoltaico di Assemini. Due sezioni, 18+8 MWp Pannelli a terra su struttura metallica zavorrata in calcestruzzo. La Delibera Regionale di autorizzazione reca la data del18/0772017, tempo di realizzazione dichiarato 9 mesi dalla data della Delibera per

/ No comments

I contraddittori ed improbabili impianti per la produzione di energia in Sardegna: i casi Porto Torres e Assemini [di Rosario Malvè]

Parte il progetto dell’impianto fotovoltaico di Assemini. Due sezioni, 18+8 MWp Pannelli a terra su struttura metallica zavorrata in calcestruzzo. La Delibera Regionale di autorizzazione reca la data del18/0772017, tempo di realizzazione dichiarato 9 mesi dalla data della Delibera per

/ No comments

Famiglia. Il Forum sfida la politica. Ora un #PattoXNatalità [di Arturo Celletti]

Avvenire 18 gennaio 2018. De Palo: unità, è in gioco il destino del Paese. Un Piano in 7 punti: natalità, lavoro femminile, servizi, sostegni alla famiglia .  «Per troppo tempo la politica si è fermata alle analisi. Ha rimesso in

/ No comments

Famiglia. Il Forum sfida la politica. Ora un #PattoXNatalità [di Arturo Celletti]

Avvenire 18 gennaio 2018. De Palo: unità, è in gioco il destino del Paese. Un Piano in 7 punti: natalità, lavoro femminile, servizi, sostegni alla famiglia .  «Per troppo tempo la politica si è fermata alle analisi. Ha rimesso in

/ No comments

Le favole da non raccontare [di Pietro Casula]

L’assurdo – scrive il filosofo Albert Camus – “può aggredire qualsiasi essere umano, in qualsiasi angolo di strada“. In questo particolare momento della politica regionale, in cui il buonsenso e l’orientamento, in politica, sembrano dissolversi, l’assurdo in realtà ti salta

/ No comments

Le favole da non raccontare [di Pietro Casula]

L’assurdo – scrive il filosofo Albert Camus – “può aggredire qualsiasi essere umano, in qualsiasi angolo di strada“. In questo particolare momento della politica regionale, in cui il buonsenso e l’orientamento, in politica, sembrano dissolversi, l’assurdo in realtà ti salta

/ No comments

In Sardegna le ferrovie esistono dall’Ottocento ma la politica le ha dimenticate [di Franco Annunziata]

In Sardegna esiste una leggenda metropolitana che vuole che nell’ Isola non esistano le ferrovie. E’ quindi necessaria una cultura che affermi il  contrario partendo dalle realtà esistenti di linee a scartamento ordinario, di linee a scartamento ridotto e di

/ No comments

In Sardegna le ferrovie esistono dall’Ottocento ma la politica le ha dimenticate [di Franco Annunziata]

In Sardegna esiste una leggenda metropolitana che vuole che nell’ Isola non esistano le ferrovie. E’ quindi necessaria una cultura che affermi il  contrario partendo dalle realtà esistenti di linee a scartamento ordinario, di linee a scartamento ridotto e di

/ No comments

L’istinto di sopravvivenza [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 16 gennaio. La città in pillole. Elias Canetti il Nobel che inventò folgoranti immagini di città ne fotografa il fulcro invariante: «quando rendi omaggio a una città non pensi certo al suo potere. Pensi piuttosto che è riuscita

/ No comments

L’istinto di sopravvivenza [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 16 gennaio. La città in pillole. Elias Canetti il Nobel che inventò folgoranti immagini di città ne fotografa il fulcro invariante: «quando rendi omaggio a una città non pensi certo al suo potere. Pensi piuttosto che è riuscita

/ No comments