Arendt, Weil, Dolto davanti al male [di Donatella Borghesi]

https://www.doppiozero.com/ 13 Febbraio 2024. La scossa emotiva che è seguita al femminicidio di Giulia Cecchettin ha segnato un cambiamento di clima: che sia arrivato il momento di ascoltarsi, uomini e donne? Gli uomini hanno cominciato a parlare di sé, a

/ No comments

Arendt, Weil, Dolto davanti al male [di Donatella Borghesi]

https://www.doppiozero.com/ 13 Febbraio 2024. La scossa emotiva che è seguita al femminicidio di Giulia Cecchettin ha segnato un cambiamento di clima: che sia arrivato il momento di ascoltarsi, uomini e donne? Gli uomini hanno cominciato a parlare di sé, a

/ No comments

Settimio Severo e la democrazia nell’urbanistica [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 8 febbraio 2024. La città in pillole. Grande risalto per l’inaugurazione del Museo della Forma Urbis, a Roma. Le ragioni? Ribaltare insistite narrazioni su immondezza e cinghiali, in favore di un rinnovato racconto di città, la più densa

/ No comments

Settimio Severo e la democrazia nell’urbanistica [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 8 febbraio 2024. La città in pillole. Grande risalto per l’inaugurazione del Museo della Forma Urbis, a Roma. Le ragioni? Ribaltare insistite narrazioni su immondezza e cinghiali, in favore di un rinnovato racconto di città, la più densa

/ No comments

Nerone canta [di Franco Masala]

Preziosismi verbali, piani sonori sfalsati, linee di canto ora veemente ora dolce sono soltanto alcuni tratti di una partitura tormentata come il Nerone di Arrigo Boito, opera postuma ora all’inaugurazione della stagione 2024 del teatro Lirico di Cagliari. Esattamente cento

/ No comments

Nerone canta [di Franco Masala]

Preziosismi verbali, piani sonori sfalsati, linee di canto ora veemente ora dolce sono soltanto alcuni tratti di una partitura tormentata come il Nerone di Arrigo Boito, opera postuma ora all’inaugurazione della stagione 2024 del teatro Lirico di Cagliari. Esattamente cento

/ No comments

Dall’Italia ad Auschwitz [di Maria Teresa Marcialis]

È un’escursione nel mondo di chi non c’è più, quasi una visita all’Ade. Ma non intendiamo evocare ombre e passeggiare con loro nei prati di asfodeli; vorremmo invece ritrovare o tentare di ritrovare se non morti e vite, almeno i

/ One Comment

Dall’Italia ad Auschwitz [di Maria Teresa Marcialis]

È un’escursione nel mondo di chi non c’è più, quasi una visita all’Ade. Ma non intendiamo evocare ombre e passeggiare con loro nei prati di asfodeli; vorremmo invece ritrovare o tentare di ritrovare se non morti e vite, almeno i

/ One Comment

Macomer e una storia speciale lunga un secolo [di Umberto Cocco]

Pubblichiamo la prefazione al libro di Paolo Cadoni e Paolo Sechi “Un secolo di storia giallorossa”, sui cento anni della squadra di calcio di Macomer (ndr). Cento anni di storia del Macomer sono un secolo di storia della città, non

/ No comments

Macomer e una storia speciale lunga un secolo [di Umberto Cocco]

Pubblichiamo la prefazione al libro di Paolo Cadoni e Paolo Sechi “Un secolo di storia giallorossa”, sui cento anni della squadra di calcio di Macomer (ndr). Cento anni di storia del Macomer sono un secolo di storia della città, non

/ No comments

L’eredità importante di Barreca [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 18 gennaio 2024. La città in pillole. Nell’art. 54 i/le costituenti scrissero “Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche

/ No comments

L’eredità importante di Barreca [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 18 gennaio 2024. La città in pillole. Nell’art. 54 i/le costituenti scrissero “Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche

/ No comments

La Storia in musica [di Franco Masala]

Un accordo virtuoso fra teatri di tradizione – Cremona Como Pavia Pisa Ravenna – ha fatto sì che la produzione del capolavoro di Claudio Monteverdi L’Incoronazione di Poppea potesse girare per un totale di dieci rappresentazioni, ammortizzando i costi. Se

/ No comments

La Storia in musica [di Franco Masala]

Un accordo virtuoso fra teatri di tradizione – Cremona Como Pavia Pisa Ravenna – ha fatto sì che la produzione del capolavoro di Claudio Monteverdi L’Incoronazione di Poppea potesse girare per un totale di dieci rappresentazioni, ammortizzando i costi. Se

/ No comments

Il potere dell’ignoranza [di Oliviero Ponte Di Pino]

https://www.doppiozero.com/22 gennaio 2024. Ignoranza. Una storia globale di Peter Burke (Cortina, 2023) è un libro esilarante e tragico. L’elenco delle diverse ignoranze che da sempre funestano il cammino dell’umanità scatena la risata, quella che scoppia irresistibile quando vediamo qualcuno –

/ One Comment

Il potere dell’ignoranza [di Oliviero Ponte Di Pino]

https://www.doppiozero.com/22 gennaio 2024. Ignoranza. Una storia globale di Peter Burke (Cortina, 2023) è un libro esilarante e tragico. L’elenco delle diverse ignoranze che da sempre funestano il cammino dell’umanità scatena la risata, quella che scoppia irresistibile quando vediamo qualcuno –

/ One Comment

La Madonna di Cimabue viaggia in Ferrari [di Stefano Miliani]

https://www.ilgiornaledellarte.com19 gennaio 2024. La casa automobilistica ha finanziato con 300mila euro l’intervento sull’affresco della «Madonna in trono con Bambino, quattro angeli e san Francesco» nella Chiesa Inferiore: «Non sarà più necessario restaurarlo per cent’anni». Nella sua monografia del 1998 su

/ No comments

La Madonna di Cimabue viaggia in Ferrari [di Stefano Miliani]

https://www.ilgiornaledellarte.com19 gennaio 2024. La casa automobilistica ha finanziato con 300mila euro l’intervento sull’affresco della «Madonna in trono con Bambino, quattro angeli e san Francesco» nella Chiesa Inferiore: «Non sarà più necessario restaurarlo per cent’anni». Nella sua monografia del 1998 su

/ No comments

I Parchi eolici e i gravi danni all’archeologia sarda [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 9novembre 2023. La città in pillole.  Siddadu è la parola chiave. Significa un tesoro, ben occultato quanto generativo di inaspettate epifanie e mitopoietiche. Su siddadu è connotato da oggetti preziosi e, preferibilmente, da monete. Quando si invera, è

/ No comments

I Parchi eolici e i gravi danni all’archeologia sarda [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 9novembre 2023. La città in pillole.  Siddadu è la parola chiave. Significa un tesoro, ben occultato quanto generativo di inaspettate epifanie e mitopoietiche. Su siddadu è connotato da oggetti preziosi e, preferibilmente, da monete. Quando si invera, è

/ No comments

Atreju: fiabe oscillanti tra immaginazione e propaganda [di Francesca Palazzi Arduini]

https://www.micromega.net/19 Dicembre 2023. La politica che ambisce a diventare egemonica necessita di intellettuali organici, di rappresentazioni marmoree e architetture ardite per la sua ambizione, con strade da parata, florilegi per i suoi leader, slogan pubblicitari per le sue guerre. Nell’epoca

/ No comments

Atreju: fiabe oscillanti tra immaginazione e propaganda [di Francesca Palazzi Arduini]

https://www.micromega.net/19 Dicembre 2023. La politica che ambisce a diventare egemonica necessita di intellettuali organici, di rappresentazioni marmoree e architetture ardite per la sua ambizione, con strade da parata, florilegi per i suoi leader, slogan pubblicitari per le sue guerre. Nell’epoca

/ No comments

Métraux e la nostalgia del neolitico [di Giampiero Comolli]

https://www.doppiozero.com/2 gennaio 2024. Ma noi oggi di cosa abbiamo nostalgia? Esiste per noi, in questi ultimi anni, un’altra epoca, un altro mondo a cui guardare con desiderio e appunto nostalgia, perché in quell’altrove scorgiamo un inesauribile orizzonte di senso, un’appassionante

/ No comments

Métraux e la nostalgia del neolitico [di Giampiero Comolli]

https://www.doppiozero.com/2 gennaio 2024. Ma noi oggi di cosa abbiamo nostalgia? Esiste per noi, in questi ultimi anni, un’altra epoca, un altro mondo a cui guardare con desiderio e appunto nostalgia, perché in quell’altrove scorgiamo un inesauribile orizzonte di senso, un’appassionante

/ No comments