Economia & Lavoro

L’economia dei lavori fasulli [di Nicolò Bellanca]

MicroMega.com 27 novembre 2018. Immagina un ufficio nel quale ogni funzionario, aspirando al prestigio e al potere, vuole moltiplicare i suoi subordinati e ridurre i suoi rivali. Per ottenere questo scopo, il burocrate A si lamenta con i suoi superiori

/ No comments

L’economia dei lavori fasulli [di Nicolò Bellanca]

MicroMega.com 27 novembre 2018. Immagina un ufficio nel quale ogni funzionario, aspirando al prestigio e al potere, vuole moltiplicare i suoi subordinati e ridurre i suoi rivali. Per ottenere questo scopo, il burocrate A si lamenta con i suoi superiori

/ No comments

XIV Congresso della CGIL sarda. Relazione introduttiva [di Michele Carrus]

Per gentile concessione del Segretario generale Miche Carrus pubblichiamo la Relazione introduttiva tenuta all’ Aeroporto Cagliari-Elmas il 15 in occasione del XIV Congresso generale del 15 e 16 novembre 2018 (ndr). Cari compagni e compagne, gentilissimi ospiti, vi porgo un

/ No comments

XIV Congresso della CGIL sarda. Relazione introduttiva [di Michele Carrus]

Per gentile concessione del Segretario generale Miche Carrus pubblichiamo la Relazione introduttiva tenuta all’ Aeroporto Cagliari-Elmas il 15 in occasione del XIV Congresso generale del 15 e 16 novembre 2018 (ndr). Cari compagni e compagne, gentilissimi ospiti, vi porgo un

/ No comments

I “numeri” del presidente Istat [di Giulio Cavalli]

Left. L’unico giornale di sinistra 19 novembre 2018. La politica, ahimè, non sono solo i leader: ogni governo si propaga come vento (salubre o meno, a seconda dell’opinione di ognuno) nelle nomine a cascata che occupano posizioni importanti, pur non essendo ministri,

/ No comments

I “numeri” del presidente Istat [di Giulio Cavalli]

Left. L’unico giornale di sinistra 19 novembre 2018. La politica, ahimè, non sono solo i leader: ogni governo si propaga come vento (salubre o meno, a seconda dell’opinione di ognuno) nelle nomine a cascata che occupano posizioni importanti, pur non essendo ministri,

/ No comments

Save the Children: l’infanzia è la vera periferia d’Italia, 1.2 milioni di bambini in povertà assoluta [di Left Redazione]

Left. L’unico giornale di sinistra 13 novembre 2018.  Sono 1,2 milioni i bambini e gli adolescenti che vivono in povertà assoluta ne nostro Paese. Ma non sono solo le condizioni economiche del nucleo familiare a pesare sul loro futuro. L’ambiente

/ No comments

Save the Children: l’infanzia è la vera periferia d’Italia, 1.2 milioni di bambini in povertà assoluta [di Left Redazione]

Left. L’unico giornale di sinistra 13 novembre 2018.  Sono 1,2 milioni i bambini e gli adolescenti che vivono in povertà assoluta ne nostro Paese. Ma non sono solo le condizioni economiche del nucleo familiare a pesare sul loro futuro. L’ambiente

/ No comments

Eni, Zingales: “Descalzi mi disse che paralizzavo la società” [La Repubblica.it ]

31 Ottobre 2018. Lo ha dichiarato l’ex consigliere di amministrazione di Eni Luigi Zingales, durante la sua testimonianza nel processo relativo a una presunta corruzione internazionale da parte di Eni e Shell per la concessione del giacimento petrolifero nigeriano opl-245,

/ No comments

Eni, Zingales: “Descalzi mi disse che paralizzavo la società” [La Repubblica.it ]

31 Ottobre 2018. Lo ha dichiarato l’ex consigliere di amministrazione di Eni Luigi Zingales, durante la sua testimonianza nel processo relativo a una presunta corruzione internazionale da parte di Eni e Shell per la concessione del giacimento petrolifero nigeriano opl-245,

/ No comments

Cosa è (e cosa non è) il reddito minimo degli altri paesi europei [di Giovanni Perazzoli]

MicroMega on line da Stradeonline.it 17 ottobre 2018. Comprensibilmente il reddito minimo condizionato degli altri paesi europei suscita molta perplessità in Italia. È difficile orientarsi, anche perché il principio sembra cozzare con il senso comune. Come? Chi non lavora ha

/ No comments

Cosa è (e cosa non è) il reddito minimo degli altri paesi europei [di Giovanni Perazzoli]

MicroMega on line da Stradeonline.it 17 ottobre 2018. Comprensibilmente il reddito minimo condizionato degli altri paesi europei suscita molta perplessità in Italia. È difficile orientarsi, anche perché il principio sembra cozzare con il senso comune. Come? Chi non lavora ha

/ No comments

Parole e scelte politiche. Non solo applausi. L’amara vertigine dell’Italia senza voce [di Marina Corradi]

Avvenire.it 12 ottobre 2018. C’è un’Italia che in queste settimane sta a guardare, sempre più smarrita, e tace. È un’Italia di gente che lavora, che ha figli, qualche risparmio, una casa di cui sta pagando il mutuo. Secondo i sondaggi,

/ No comments

Parole e scelte politiche. Non solo applausi. L’amara vertigine dell’Italia senza voce [di Marina Corradi]

Avvenire.it 12 ottobre 2018. C’è un’Italia che in queste settimane sta a guardare, sempre più smarrita, e tace. È un’Italia di gente che lavora, che ha figli, qualche risparmio, una casa di cui sta pagando il mutuo. Secondo i sondaggi,

/ No comments

Si scrive rete, si legge cambiamento: la rivoluzione tecnologica di Barcellona [di Steven Forti]

MicroMega on line14 settembre 2018. Intervista a Francesca Bria, 38enne italiana, assessora nella giunta Colau e grande esperta di democrazia digitale: “La tecnologia deve essere al servizio dei cittadini per ripensare il modello di città che resta un luogo chiave

/ No comments

Si scrive rete, si legge cambiamento: la rivoluzione tecnologica di Barcellona [di Steven Forti]

MicroMega on line14 settembre 2018. Intervista a Francesca Bria, 38enne italiana, assessora nella giunta Colau e grande esperta di democrazia digitale: “La tecnologia deve essere al servizio dei cittadini per ripensare il modello di città che resta un luogo chiave

/ No comments

Caselli privati, Mose e Tav: la “serenità” di Costa, l’uomo della privatizzazione [di Salvatore Cannavò]

il Fatto Quotidiano, 6 settembre 2018. Sul blog di Paolo Costa campeggia una bella citazione di Jorge Luis Borges: “A quel tempo, cercavo i tramonti, i sobborghi e l’infelicità; ora, i mattini, il centro e la serenità”. La serenità di

/ No comments

Caselli privati, Mose e Tav: la “serenità” di Costa, l’uomo della privatizzazione [di Salvatore Cannavò]

il Fatto Quotidiano, 6 settembre 2018. Sul blog di Paolo Costa campeggia una bella citazione di Jorge Luis Borges: “A quel tempo, cercavo i tramonti, i sobborghi e l’infelicità; ora, i mattini, il centro e la serenità”. La serenità di

/ No comments

Il fallimento delle privatizzazioni e il sottodimensionamento del settore pubblico [di Guglielmo Forges Davanzati]

MicroMega on line 22 agosto 2018. La tragedia di Genova ha contribuito a spostare l’agenda del dibattito pubblico sull’alternativa fra privatizzazione e nazionalizzazione. In premessa: nel caso italiano, appare difficile negare che le privatizzazioni abbiano prodotto più danni che benefici.

/ No comments

Il fallimento delle privatizzazioni e il sottodimensionamento del settore pubblico [di Guglielmo Forges Davanzati]

MicroMega on line 22 agosto 2018. La tragedia di Genova ha contribuito a spostare l’agenda del dibattito pubblico sull’alternativa fra privatizzazione e nazionalizzazione. In premessa: nel caso italiano, appare difficile negare che le privatizzazioni abbiano prodotto più danni che benefici.

/ No comments

La vera storia del dissesto di Banca Etruria [di Fabio Pavesi]

Lettera 43. 27 agosto 2018. Dalle enormi sofferenze nei bilanci all’incetta di Btp per celare le perdite sui crediti malati, fino alla vendita dei subordinati ai piccoli risparmiatori. Uno scandalo che Vigilanza e Consob tardarono a vedere. Quando l’11 febbraio

/ No comments

La vera storia del dissesto di Banca Etruria [di Fabio Pavesi]

Lettera 43. 27 agosto 2018. Dalle enormi sofferenze nei bilanci all’incetta di Btp per celare le perdite sui crediti malati, fino alla vendita dei subordinati ai piccoli risparmiatori. Uno scandalo che Vigilanza e Consob tardarono a vedere. Quando l’11 febbraio

/ No comments

IGEA: un disastroso esempio di gestione in deroga ai principi comunitari della concorrenza [di Roberto Frongia e Michele Cossa]

La Regione Sardegna  anche con la giunta Pigliaru ha mantenuto la sacca del privilegio derivante dall’affidamento diretto della gestione di servizi pubblici a società partecipate in deroga ai principi comunitari della concorrenza.  Un esempio di disastrosa gestione del servizio affidato

/ One Comment

IGEA: un disastroso esempio di gestione in deroga ai principi comunitari della concorrenza [di Roberto Frongia e Michele Cossa]

La Regione Sardegna  anche con la giunta Pigliaru ha mantenuto la sacca del privilegio derivante dall’affidamento diretto della gestione di servizi pubblici a società partecipate in deroga ai principi comunitari della concorrenza.  Un esempio di disastrosa gestione del servizio affidato

/ One Comment