Culture

Note a margine delle Lettere dal carcere pubblicate di recente da Einaudi a cura di Francesco Giasi [di Umberto Cocco]

Antonio Gramsci mette la rivoltella sul tavolo, in bella vista e a portata di mano, è un pomeriggio della primavera del 1921 e nel suo ufficio dell’«Ordine nuovo. Quotidiano comunista» del quale è direttore, sta per materializzarsi una singolare minaccia,

/ No comments

Note a margine delle Lettere dal carcere pubblicate di recente da Einaudi a cura di Francesco Giasi [di Umberto Cocco]

Antonio Gramsci mette la rivoltella sul tavolo, in bella vista e a portata di mano, è un pomeriggio della primavera del 1921 e nel suo ufficio dell’«Ordine nuovo. Quotidiano comunista» del quale è direttore, sta per materializzarsi una singolare minaccia,

/ No comments

Proust e la memoria dei luoghi [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 20 settembre 2021. La città in pillole. Quanto siano di ispirazione le pagine de La Recherche di Marcel Proust che raccontano vissuti e luoghi, lo sanno bene quanti le hanno lette in età in cui le preoccupazioni esegetiche

/ No comments

Proust e la memoria dei luoghi [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 20 settembre 2021. La città in pillole. Quanto siano di ispirazione le pagine de La Recherche di Marcel Proust che raccontano vissuti e luoghi, lo sanno bene quanti le hanno lette in età in cui le preoccupazioni esegetiche

/ No comments

Musiche inconsuete al Lirico [di Franco Masala]

“Gran nuova, gran nuova!” al Teatro Lirico di Cagliari: così, riprendendo i cortigiani del Duca di Mantova nel Rigoletto verdiano, potremmo salutare l’innovazione. Il direttore d’orchestra è finalmente visibile sullo schermo ricavato nel fondo del palcoscenico contro ciò che si

/ No comments

Musiche inconsuete al Lirico [di Franco Masala]

“Gran nuova, gran nuova!” al Teatro Lirico di Cagliari: così, riprendendo i cortigiani del Duca di Mantova nel Rigoletto verdiano, potremmo salutare l’innovazione. Il direttore d’orchestra è finalmente visibile sullo schermo ricavato nel fondo del palcoscenico contro ciò che si

/ No comments

Riflessioni sulla “buona morte” [di Gianni Loy]

Il significato dell’espressione, sia nella lingua originaria che in quella italiana, per quanto riguarda l’aspetto teleologico, è chiaro e inequivocabile: indica  le azioni volte a porre fine alla vita di una persona allo scopo di evitargli sofferenze prolungate nel tempo

/ No comments

Riflessioni sulla “buona morte” [di Gianni Loy]

Il significato dell’espressione, sia nella lingua originaria che in quella italiana, per quanto riguarda l’aspetto teleologico, è chiaro e inequivocabile: indica  le azioni volte a porre fine alla vita di una persona allo scopo di evitargli sofferenze prolungate nel tempo

/ No comments

L’impero del sole [di Franco Masala]

Ascoltare un’orchestra dal vivo e non vedere il direttore è un’esperienza riduttiva che per poco non fa rimpiangere l’ascolto casalingo con un CD, oltre tutto tecnicamente perfetto. La configurazione del Teatro Lirico di Cagliari – con le sue logge aggettanti

/ No comments

L’impero del sole [di Franco Masala]

Ascoltare un’orchestra dal vivo e non vedere il direttore è un’esperienza riduttiva che per poco non fa rimpiangere l’ascolto casalingo con un CD, oltre tutto tecnicamente perfetto. La configurazione del Teatro Lirico di Cagliari – con le sue logge aggettanti

/ No comments

I linguaggi dei gruppi dirigenti [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 9 settembre 2021. La città in pillole.  In queste pagine Mario Sechi ha posto un quesito essenziale quanto potente. Cosa sia oggi la sardità e cosa si intenda ogni volta che un esponente delle classi dirigenti, vi faccia

/ No comments

I linguaggi dei gruppi dirigenti [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 9 settembre 2021. La città in pillole.  In queste pagine Mario Sechi ha posto un quesito essenziale quanto potente. Cosa sia oggi la sardità e cosa si intenda ogni volta che un esponente delle classi dirigenti, vi faccia

/ No comments

Amore e morte al Lirico [di Franco Masala]

La prima volta di Giselle a Cagliari fu nel 1850 con il titolo italianizzato di Gisella o le Willi e la musica di Giovanni Baietti, strumentata da Giovanni Gonella, capobanda militare nato a Sassari, nell’edizione ridotta e alterata già andata

/ No comments

Amore e morte al Lirico [di Franco Masala]

La prima volta di Giselle a Cagliari fu nel 1850 con il titolo italianizzato di Gisella o le Willi e la musica di Giovanni Baietti, strumentata da Giovanni Gonella, capobanda militare nato a Sassari, nell’edizione ridotta e alterata già andata

/ No comments

L’autunno riporta la musica [di Franco Masala]

È diventata ormai un’abitudine che, speriamo, finisca presto: la presentazione parziale del programma del Teatro Lirico di Cagliari soltanto da qui fino a dicembre per una stagione denominata Autunno in Musica 2021 in modo non particolarmente originale. La prudenza nel

/ No comments

L’autunno riporta la musica [di Franco Masala]

È diventata ormai un’abitudine che, speriamo, finisca presto: la presentazione parziale del programma del Teatro Lirico di Cagliari soltanto da qui fino a dicembre per una stagione denominata Autunno in Musica 2021 in modo non particolarmente originale. La prudenza nel

/ No comments

Ad Ozieri, ad Olbia, a San Gavino Monreale “Un corpo perfetto” di e con Lavinia Savignoni [di Giuliana Perrotta]

I media e la pubblicità ci ossessionano con l’imperativo categorico di essere in forma e belli, con gli occhi brillanti, la pelle luminosa, la capigliatura fluente, il fisico snello e scattante. Contemporaneamente l’industria alimentare ci bersaglia con la pubblicità di

/ No comments

Ad Ozieri, ad Olbia, a San Gavino Monreale “Un corpo perfetto” di e con Lavinia Savignoni [di Giuliana Perrotta]

I media e la pubblicità ci ossessionano con l’imperativo categorico di essere in forma e belli, con gli occhi brillanti, la pelle luminosa, la capigliatura fluente, il fisico snello e scattante. Contemporaneamente l’industria alimentare ci bersaglia con la pubblicità di

/ No comments

A Stampace nel ricordo di Ottonello [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 2 settembre 2021. La città in pillole. La morte è la curva della strada/morire è solo non essere visto […]. Ogni volta che se ne va qualcuno che conosciamo o che apparteneva alla speciale quotidianità di vicinato che

/ No comments

A Stampace nel ricordo di Ottonello [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 2 settembre 2021. La città in pillole. La morte è la curva della strada/morire è solo non essere visto […]. Ogni volta che se ne va qualcuno che conosciamo o che apparteneva alla speciale quotidianità di vicinato che

/ No comments

La distanza tra paese reale e paese virtuale che si nasconde dietro le parole umanizzazione e democrazia [di Pier Giorgio Testa]

Quando a Maria Antonietta d’Austria che si era informata sulle cause delle rivolte di piazza a Parigi, nei tempi della Rivoluzione, fu risposto che i Parigini non avevano pane, la regina di Francia rispose, forse, (in realtà la frase era

/ One Comment

La distanza tra paese reale e paese virtuale che si nasconde dietro le parole umanizzazione e democrazia [di Pier Giorgio Testa]

Quando a Maria Antonietta d’Austria che si era informata sulle cause delle rivolte di piazza a Parigi, nei tempi della Rivoluzione, fu risposto che i Parigini non avevano pane, la regina di Francia rispose, forse, (in realtà la frase era

/ One Comment

Filippo Tortu e quel pianto da eroe greco [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 12 Agosto 2021. La città in pillole. Finalmente gli dèi sono favorevoli con noi. Dirlo in lingua latina, demum nobis divi sunt faventes, si attaglia meglio a quel secondo che ha visto un uomo, dalla faccia adolescente, protendersi

/ No comments

Filippo Tortu e quel pianto da eroe greco [di Maria Antonietta Mongiu]

L’Unione Sarda 12 Agosto 2021. La città in pillole. Finalmente gli dèi sono favorevoli con noi. Dirlo in lingua latina, demum nobis divi sunt faventes, si attaglia meglio a quel secondo che ha visto un uomo, dalla faccia adolescente, protendersi

/ No comments